RUP Ravenna

Salta ai contenuti
RUP Ravenna
 
Sei in: Home » PSC » Osservazioni - Varianti PSC » APPROVATO IL PSC - PIANO STRUTTURALE COMUNALE

APPROVATO IL PSC - PIANO STRUTTURALE COMUNALE

APPROVATO-IL-PSC-PIANO-STRUTTURALE-COMUNALE

In data 27 febbraio 2007 il Consiglio Comunale con delibera di C.C. n. 25/2007 è stato approvato il PSC - Piano Strutturale Comunale - Pubblicato sul BUR n. 57/2007 del 26/04/2007

Il Piano Strutturale Comunale (PSC) è stato adottato il 23/06/05 con delibera di Consiglio Comunale n.117/50258.Con Deliberazione n.494/87243 del 30/09/05 la Giunta Provinciale ha formulato le proprie riserve al PSC adottato, ai sensi del c.7 dell'art.32 della L.R.20/2000, contenente proposta di modifica al PTCP ai sensi dell’art.22 della L.R.20/2000. Tali riserve sono state integralmente accolte o modificando le tavole prescrittive e gestionali del PSC o demandando in un caso al RUE (Regolamento Urbanistico Edilizio) quale strumento più adeguato alla richiesta.

Nel periodo di pubblicazione e per i 30 giorni successivi (dal 03/08/05 al 03/10/05) sono pervenute n. 642 osservazioni. Sono pervenute successivamente n. 26 osservazioni fuori termine.

La CCAT, nella seduta del 13/09/06, ha approvato i criteri d’esame delle osservazioni e ha stabilito di esaminare tutte le osservazioni pervenute entro tale data. Sono quindi state esaminate complessivamente 666 osservazioni.

L’unità di progetto, anche in base ai criteri formulati a suo tempo dalla CCAT, ha provveduto all'istruttoria di competenza di tutte le osservazioni elaborando, in specifiche schede, le proprie proposte di controdeduzione. Complessivamente gli oggetti trattati in controdeduzione alle osservazioni al PSC sono stati 702 poiché alcune osservazioni si articolavano su più punti, senza contare i vari punti dell’osservazione 39, sia alle tavole che alle norme, presentata dal Servizio Progettazione, e delle osservazioni di carattere generale presentate da: Legambiente; Verdi Gruppo Consigliare; Collegio dei geometri; privati.

La proposta di controdeduzione è stata trasmessa, per i pareri di competenza alla CCAT, alla CQAP, alle circoscrizioni competenti per territorio.

La CCAT ha esaminato la proposta di controdeduzione degli uffici nel corso di 27 sedute, dal 13 settembre 06 al 14 febbraio 07 esprimendosi complessivamente come segue:

1-Accolta 92 osservazioni

2-Accolta in parte 70 osservazioni

3-Non accolta 237 osservazioni

4-Non pertinente il PSC 157 osservazioni

5-Confermata (in quanto già possibile quanto richiesto) 24 osservazioni

6-Si demanda ad altro (RUE/POC/PUA)

per un totale di 123 osservazioni

Il quadro di insieme che emerge dal lavoro di controdeduzione alle osservazioni, lavoro fatto“ a più mani” e condotto da molti e diversi soggetti (Commissione Consiliare Assetto del Territorio – Circoscrizioni – Commissione Qualità Architettonica e Paesaggio), riflette e in qualche modo “sconta” la fase sperimentale della redazione della strumentazione urbanistica sulla base della nuova Legge Regionale (20/2000). Infatti le osservazioni ritenute non pertinenti i contenuti del PSC, quelle per le quali si è demandato ad altro (RUE/POC/PUA) e quelle per le quali si è confermata la previsione del PSC adottato (in quanto già possibile quanto richiesto) sono state 304 pari quasi al 46% del totale delle osservazioni. Ciò è il segno evidente che non sono ancora pienamente assimilati ilimiti e il ruolo dei vari strumenti nei quali la legge 20 ha scomposto il tradizionale PRG.