RUP Ravenna

Salta ai contenuti
RUP Ravenna
 
Sei in: Home » PSC » Elaborati » ELABORATI GESTIONALI » Tavole Gestionali

Tavole Gestionali

Tavole-Gestionali

Gli Elaborati gestionali riportano i vincoli e le discipline di settore sovraordinate, la reteecologica e gli elementi di qualità del territorio, dei quali tener conto nelle pratiche d’uso e ditrasformazione del territorio e nella progettazione urbanistica ed edilizia degli interventi. Essisono: G 1, in rapporto 1:60.000 (G 1.1 Aree soggette a vincolo paesaggistico - ricognizionedelle aree vincolate ai sensi della LR 31/2002, art.46 -; G 1.2 Carta dei vincoli ambientalivigenti: ambiti di tutela; G 1.3 Carta dei vincoli ambientali vigenti: Parco del delta del Po,Aree di protezione degli habitat, vincolo idrogeologico; G 1.4 Ambiti di tutela del PTCP:dossie sistemi dunosi). G 2: (G 2.1 Carta per la qualità del territorio in rapporto 1:60.000, G 2.2 Carta per la qualità del capoluogo in rapporto 1:10.000); G 3: Repertorio dei contestipaesistici; G 4: Rapporto di VALSAT.In fase di controdeduzione del PSC, gli elaborati gestionali relativi alla pianificazionesovracomunale e alla mappatura dei vincoli che insistono sul nostro territorio sono statiaggiornati per recepire gli atti e i piani intervenuti nel frattempo e attualmente vigenti, oltreche per rettificare alcune imprecisioni nella perimetrazione dei vincoli vigenti emerse in questoperiodo di gestione degli elaborati.1 L’elaborato G1.4 Ambiti di tutela del PTCP: dossi e sistemi dunosi: è stato inserito ex novo a seguito della Riserva fatta dalla Provincia in merito alfatto che il PTCP per i dossi di modesta rilevanza demanda alla pianificazione comunale laverifica sulla loro consistenza e la decisione o meno sulla loro tutela. L’elaborato riporta talespecifica.In particolare, l’elaborato G2 Carta per la qualità del territorio contiene il repertorio deglielementi naturalistico-ambientali e storico-culturali di valore, riconosciuti rispetto alla lorosingolarità/tipicità e ai caratteri delle loro reciproche relazioni. Tali elementi insieme aiContesti paesistici e ai relativi obiettivi per essi individuati dall’elaborato G3 Repertorio deicontesti paesistici, costituiscono il riferimento sul territorio per l’applicazione degli indirizziper la qualità della progettazione e per il migliore esercizio dell’attività di valutazione econtrollo delle trasformazioni. La Carta per la qualità del territorio ed il Repertorio dei contesti paesistici, hanno anche l’obiettivo di fornire un contributo conoscitivo-interpretativo per la definizione di strategie di valorizzazione delle risorse naturalistiche e culturali del territorio.